Fujifilm X-E4 Recensione by Tidingsblog

Fujifilm X-E4 – Recensione

In collaborazione con Fujifilm ecco una nuova recensione e questa volta la protagonista è la Fujifilm X-E4

Con il supporto del team di Fujifilm Italia, sono riuscito ad avere per una nuova recensione la nuovissima Fujifilm X-E4. Per l’occasione ho richiesto due obiettivi specifici: XF50 mmm F1.0 R WR e XF 70-300 mm F4-5.6 R LM OIS WR.

Fujifilm X-E4 Recensione By Tidingsblog

All’interno della confezione troviamo

  • Mirrorless Fujifilm X-E4 con relativa batteria
  • Cavo di ricarica e trasferimento cavi Type-C
  • Istruzioni
  • Laccio da spalla

Caratteristiche:

  • Sensore X-Trans CMOS 4 APS-C da 26,1 megapixel
  • X-Processor 4 Quad Core
  • Sistema di pulizia sensore Ultra Sonic Vibration
  • Singolo Slot SD con supporto SDHC/SDXC fino a 2TB di tipo UHS-I
  • Risoluzione di scatto fino a 6240 x 4160 (3:2) con opzioni per 16:9 e 1:1
  • Attacco Fuji X Mount
  • Sensibilità ISO normale pari a 160-12800 con estensione fino a 80-51200
  • Ghiera con aggiunta della modalità Program
  • Otturatore fino a 1/32000s
  • Raffica fino a 30 fps in modalità CH con crop 1.25x e buffer di 29 JPEG o 17 RAW oppure a 8fps senza crop con buffer di 105 JPEG e 23 RAW
  • AF 117 aree da una griglia 13×9 oppure singolo 13×9 / 25×17 con rilevamento di fase fino a -7EV
  • Face Detection + Tracking AF + Eye AF e fino a 425 aree di messa a fuoco a rilevamento di fase
  • Mirino OLED in stile telemetro da 0,39″ con circa 2,36 milioni di punti e una copertura del 100%
  • Display LCD Touch da 3.0″ in 3:2 orientabile con 1,63 milioni di pixel
  • Registrazione video in [email protected] oppure [email protected] (4K fino a circa 30 minuti, [email protected] fino a 30 minuti, [email protected] fino a 3 minuti, [email protected] fino a 6 minuti)
  • 18 simulazioni pellicola tra cui PROVIA/Standard, Velvia/Vivid, ASTIA/Soft, Classic Chrome, PRO Neg.Hi, PRO Neg.Std, Classic Neg., ETERNA/Cinema, ETERNA BLEACH BYPASS, ACROS, ACROS + Filtro Ye, ACROS + Filtro R, ACROS + Filtro G, Monocromatico, Monocromatico + Filtro Ye, Monocromatico + Filtro R, Monocromatico + Filtro G, Seppia
  • Intervallometro
  • WiFi 2.4 GHz IEEE802.11b/g/n + Bluetooth 4.2
  • Connettori Type-C USB 3.2 Gen1x1, uscita HDMI di Tipo D con supporto output a 10-Bit in 4:2:2, connettore stereo mini jack da 3.5mm, slitta Hot Shoe
  • Batteria Li-ion NP-W126S con autonomia fino a 460 scatti
  • Peso pari a 315 grammi senza batteria o scheda – pari a 364 grammi con batterie e scheda
  • Misure pari a 121.3mm x 72.9mm x 32.7mm

La Fujifilm X-E4 può essere considerata come evoluzione della Fujifilm X100V con hardware potenziato e obiettivi intercambiabili. Si presenta in un fantastico design retrò, con struttura solida in metallo che garantisce un fantastico grip e un ottima usabilità.

Il peso ridotto di 364g permette all’utilizzatore di utilizzarla in qualsiasi occasione ma sopratutto di trasportarla ovunque.

Il monitor è il touchscreen LCD da 3” composto da 1,62 milioni di punti, è orientabile di 180° e permette video riprese e auto scatti in autonomia senza accessori aggiuntivi.

Il mirino elettronico è lo stesso della X-S10: OLED da 0.39” di circa 2.36 milioni di punti, ma si tiene l’identità della serie X-E spostandosi tutto a sinistra. Non è un mirino a telemetro, ovviamente, ma averlo in quella posizione permette scatti con entrambi gli occhi aperti. Molti apprezzeranno, rispetto al posizionamento di quello della X-S10.

Considerazioni Personali

Sono state molteplici le sensazioni sia positive che negative durante l’utilizzo della camera. Sicuramente i punti di forza sono il peso, la portabilità e sopratutto le performance. Si percepisce subito già dal primo utilizzo che parliamo di una camera dalle grandi prestazioni sopratutto per il comparto video.

La struttura nonostante fosse di piccole dimensioni per la grandezza delle mie mani, mi ha permesso comunque di maneggiarla in tranquillità grazie sopratutto al fantastico grip.

La batteria ha una grande autonomia, ho scattato interrottamente saturando due SD da 64 gb in jpeg senza mai ricaricarla.

Forse il mio errore è stato quello di averla provata con i due obiettivi XF50 mmm F1.0 R WR e XF 70-300 mm F4-5.6 R LM OIS WR, ma è più una questione di scopo di utilizzo che di prestazione.

Tra i due obiettivi forniti ho usato molto il XF50 mm, luminosissimo e perfetto per ritratti e piccoli shooting fotografici.

Lo schermo reclinabile di 180° e no di 360° mi ha permesso comunque di auto riprendermi naturalmente non posizionando sullo slot il microfono esterno, ma mi ha trasmesso un pò di difficoltà nello scatto verticale, dettaglio evidente per chi come me ha provato la X-T4 (il paragone non è corretto).

Altro punto dolente è il mirino, non è centrato alla camera e non mi ha permesso uno scatto naturale e preciso.

Nel complesso la reputo una camera PERFETTA per chi fa vlogging o travel blog, che necessità di una camera potente, portatile e sopratutto leggera.

Il prezzo di vendita è di 980 euro, prezzo non molto oneroso rispetto ad altre camere con parità di prestazioni.

La mia votazione è di:

Sul mio profilo instagram @tidingsblog, pubblicherò alcune foto scattate con la camera.

You May Also Like

XiaomiEvento domotica settembre 2021

Xiaomi Event – I dispositivi domotici

XiaomiEvent Smartphone

Xiaomi Event – I Nuovi Smartphone

Very Mobile esim

Very Mobile lancia eSim – Recensione

Sony Alpha 7 III Recensione Tidingsblog

Sony Alpha 7 III – Recensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.